Castello di Chenal
(Aosta)

    

Il Castello di Chenal si trova in provincia di Aosta nell’omonima frazione, a pochi chilometri da Montjovet. Chenal si raggiunge percorrendo la statale che da Saint-Vincent va a Montjovet e, una volta raggiunto il centro abitato, per visitare il castello si è costretti a fare un pezzo a piedi dalla chiesetta del paese. Una volta arrivati al castello è vietato avvicinarvisi troppo perché l’edificio è pericolante e a rischio frane. 

I documenti ci confermano la sua costruzione nella metà del 1200 e nel 1261 passò di proprietà dai Signori di Montjovet agli Challant, in seguito al matrimonio di Ebalo il Grande di Challant con Alexia, unica erede del signore di Chenal. Nel 1438, a seguito di confisca venne venduto ad Amedeo VII di Savoia e intorno al 1540 fu smantellato.

L'edificio di Chenal non assunse mai il ruolo di castello vero e proprio, ma fu piuttosto una sorta di "dépendance" a servizio di quello maggiore di Saint-Germain, assumendo probabilmente il ruolo di caserma. Nei documenti dell'epoca si faceva distinzione tra il vecchio ed il nuovo castello, ma anche se quello di Saint-Germain venne sicuramente edificato per primo, non vi è probabilmente una grande differenza temporale tra le due costruzioni. Anche perché quello di Chenal, soprattutto in epoca medievale, svolse un'importante funzione di completamento e di appoggio per il "vecchio" castello, che sorgeva in posizione più strategica.

L'edificio, di pianta trapezoidale, appartiene alla classica tipologia del castello-recinto. I suoi muri  perimetrali in pietra, lavorata in maniera piuttosto grezza, hanno uno spessore inferiore al metro. Internamente sembra che gli edifici non fossero tutti addossati alle mura esterne. Le pareti rimaste ancora in piedi mostrano due locali di servizio ed i resti di una torre ora distrutta. La porta d'accesso, costituita da un archivolto in pietra, è situata sul lato più lungo, rivolto verso il castello di Saint-Germain. Non vi sono resti della copertura, però all'interno del muro perimetrale verso Saint-Vincent, si vedono ancora i buchi sui quali poggiavano le travi del tetto.

Nel 1261 il castello che era un possedimento dei signori di Montjovet, diventò proprietà degli Challant in seguito al matrimonio di Ebalo il Grande di Challant con Alexia, unica erede del signore di Chenal.

Nel 1438 il castello che era ancora di proprietà della famiglia Challant (del conte Francesco) venne confiscato e venduto ad Amedeo VII di Savoia. In seguito, intorno al 1540, venne probabilmente smantellato.